Nuove Linee Guida Introdotte Dal Dipartimento Per Lo Sport
Nuove linee guida introdotte dal Dipartimento per lo sport
“Lo sport continua in sicurezza” Il Dipartimento per lo sport ha predisposto, raccogliendo le indicazioni del Comitato…

Nuove linee guida introdotte dal Dipartimento per lo sport

“Lo sport continua in sicurezza”

Il Dipartimento per lo sport ha predisposto, raccogliendo le indicazioni del Comitato Tecnico Scientifico, le nuove linee guida per l’organizzazione di eventi e competizioni sportive ed aggiornato quelle per l’attività sportiva di base.

Per conoscere le novità introdotte visita il sito della Libertas Nazionale.

 

Memorial Ivan Camerota 2019. Nel Lazio Una Grande Giornata Di Integrazione
Memorial Ivan Camerota 2019. Nel lazio una grande giornata di integrazione
Una domenica 10 marzo da ricordare per le emozioni e la grinta spesa in campo, che ha…

Memorial Ivan Camerota 2019. Nel lazio una grande giornata di integrazione

Una domenica 10 marzo da ricordare per le emozioni e la grinta spesa in campo, che ha visto protagonisti molti ragazzi con difficoltà nel Memorial Ivan Camerota. La determinazione è stata infatti la caratteristica di questo 1° Trofeo Libertas calcio a 11 pensato per la disabilità intellettiva e relazionale e organizzato dalla Libertas Regionale del Lazio e dalla polisportiva L’Archetto, che da anni si batte per l’integrazione e l’inclusione sportiva in territori complessi della città di Roma.

Un calcio fatto di grande gioia e possibilità di vivere a pieno le emozioni ha invaso lo stadio “Pietro Desideri”Fiumicino, regalando al pubblico un bel triangolare fatto di bel calcio e tanto fair play. La polisportiva L’Archetto Roma si è portata a casa la vittoria sfidando l’Obiettivo Uomo Pozzuoli e la Briantea 84 Cantù.

A premiare, oltre al Presidente Regionale Libertas Lazio Enzo Corso anche il Consigliere Comunale Paola Meloni. Immancabile anche Carlo Dalia che ha presenziato la manifestazione in rappresentanza del territorio romano della Libertas.

Una presenza fondamentale quella dei genitori di Ivan Camerota,il ragazzo scomparso prematuramente e giocatore proprio nell’Archetto, che testimonia la capacità dello sport di creare momenti di comunità, vicinanza e solidarietà.

 

FONTE: www.libertasnazionale.it

Orvieto, Grandissimo Successo Dei 63simi Campionati Nazionali Libertas Di Atletica Leggera Su Pista
Orvieto, grandissimo successo dei 63simi Campionati Nazionali Libertas di Atletica Leggera su pista
Grande successo di pubblico e partecipazione ai 63simi Campionati Nazionali Libertas di Atletica Leggera su pista che…

Orvieto, grandissimo successo dei 63simi Campionati Nazionali Libertas di Atletica Leggera su pista

Grande successo di pubblico e partecipazione ai 63simi Campionati Nazionali Libertas di Atletica Leggera su pista che si sono svolti sabato 2 e domenica 3 luglio al polisportivo “Luigi Muzi” di Orvieto. In palio c’era la maglia di “campione italiano 2016 Libertas” praticamente per tutte le categorie: Esordienti B-A m/f, Ragazzi/e, Cadetti/e, Allievi/e, Assoluti m/f, Master m/f. L’evento, organizzato dal Centro Nazionale Sportivo Libertas con la collaborazione del Centro Provinciale Libertas di Terni, con l’organizzazione tecnica dell’A.S.D. Libertas Orvieto e con l’approvazione della Federazione Italiana di Atletica Leggera, ha visto la partecipazione di oltre mille atleti e di una cinquantina di società provenienti da tutta Italia. Un pubblico delle grandi occasioni ha inoltre approfittato, oltre che della importantissima due giorni di atletica, anche del bel tempo che ha baciato la manifestazione dall’inizio alla fine. Venendo ai risultati oltre che un plauso per la perfetta organizzazione logistica, la Libertas Atletica del presidente Sergio Viola ha messo in campo una validissima task force atletica vincendo come società nella categoria Esordienti con 302 punti davanti alla Atletica Libertas Arcs Perugia (278) e al Gds Libertas San Cesareo (257). La musica non cambia nel Giovanile dove Orvieto svetta ancora stavolta con 260 punti davanti alla Libertas Atletica CastelGandolfo-Albano (252) e alla Libertas Atletica Valpolicella Lupatotina (233). Negli assoluti podio più alto per la Atletica Malignani con 315 punti, secondo posto per la Libertas Orvieto (182) e terzo posto per la Atletica Firenze Marathon. Nei Master medaglia d’oro Gs Amleto Monti (254 punti), argento alla Libertas Atletica Valdelsa (126) e bronzo per la Libertas Orvieto (125). Libertas Orvieto che a conti fatti è la regina del Campionato nella classifica combinata (giovanile + assoluti) con un primo posto da urlo con 442 punti davanti alla Libertas Valpolicella (412) e Castelgandolfo-Albano (358).

Sul fronte individuale da segnalare le ottime prestazioni degli atleti orvietani, dai più piccoli ai senatori. Ecco la pattuglia dei Campioni Italiani orvietani categoria Esordienti: nell’Alto, Ermanno Pepe (classe 2008) con la misura di 0,90 mt.; nel Peso (kg 1) Leandro Tarantello (classe 2005) con un lancio di 12,23 mt.; nei 50 ostacoli femminile (A) Chiara Biagini (classe 2007) con il tempo di 10,16 mentre nel “B” Emma Fatone (classe 2006) con 8,69; nei 600 metri Linda Uguccioni (classe 2007) con 2:07,77; nell’Alto femminile ottima prova di Giulia Heerze (classe 2005) con 1,15; nel Peso femminile ancora Chiara Biagini con 6,02; primo posto anche nella 4×50 con Heerze-Uguccioni-Bellezza-Biagini con il tempo di 34,58. Nei Ragazzi primo posto nella 4×100 femminile come Benigni-Corradini-Bizzarrini-Brizi con 55,57. Negli Assoluti Allievi primo posto per Carlo Ponzi (classe 1997) 1:56,53; nel Peso trionfo di Mirko Casavecchia con la misura di 11,76; Marcia 5000 femminile primo posto per Sascia Grafeo con il tempo di 24:35,14. Nei Master 200mt SM50 primo posto per Marco Mancini con 29,98; Alto SM60 tutto per il presidente Sergio Viola con la misura di 1.20; Marcia 5000 SF40 Valeria Pedetti con 25:29,39; 200mt SF45 Sonia Peletti con 31,20.

Un evento che ha dunque premiato le tante attività Libertas sul territorio nazionale, attività che coinvolgono tutte le età dai piccolissimi fino ai master M80. “L’Amministrazione Comunale e tutta la Città di Orvieto – afferma la vicesindaco e assessore allo Sport Cristina Croce presente alla manifestazione – sono onorati ed orgogliosi che la FIDAL Nazionale abbia scelto la nostra città per svolgere le finali di questa importante competizione che seleziona atleti dalla categoria esordienti ai master.” Una scelta che premia anche l’importante e qualificato lavoro che svolge la Libertas Orvieto nella città del Duomo: “Siamo onorati e contenti di essere scelti come società organizzatrice dei Campionati Italiani – dice il presidente Sergio Viola – la Libertas Orvieto è sempre in prima linea per dare all’atletica il giusto riconoscimento e la giusta collocazione regionale e nazionale.”

Per tutte le classifiche divise per categorie clicca qui>>

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie di Google Analytics per monitorare le visite e per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o se clicchi su "Accetto" permetti il loro utilizzo.

Chiudi