Certificato Medico Sportivo: Abolito L’obbligo Per I Bimbi Da 0 A 6 Anni
Certificato medico sportivo: abolito l’obbligo per i bimbi da 0 a 6 anni
Eliminato l’obbligo del certificato medico per la pratica dell’attività sportiva in età prescolare. A stabilirlo…

Certificato medico sportivo: abolito l’obbligo per i bimbi da 0 a 6 anni

Eliminato l’obbligo del certificato medico per la pratica dell’attività sportiva in età prescolare. A stabilirlo un decreto che porta le firme del ministro alla Salute, Beatrice Lorenzin, e di quello allo Sport, Luca Lotti. Considerando “l’attività sportiva in età prescolare dei bambini di età compresa tra 0 e 6 anni quale attività sportiva non soggetta ad obbligo di certificazione”, in tal senso si era già espresso il tavolo in materia di medicina dello sport.

Il decreto sancisce dunque che “non sono sottoposti ad obbligo di certificazione medica, per l’esercizio dell’attività sportiva in età prescolare, i bambini di età compresa tra O e 6 anni, ad eccezione dei casi specifici indicati dal pediatra”.

Già nel 2015 la Federazione Medici Pediatri segnalò “la necessità di escludere dall’obbligo della certificazione medica l’attività sportiva per la fascia di età compresa tra O e 6 anni, al fine di promuovere l’attività fisica organizzata dei bambini, di facilitare l’approccio all’attività motoria costante fin dai primi anni di vita, di favorire un corretto modello di comportamento, nonché di non gravare i cittadini ed il Servizio sanitario nazionale di ulteriori onerosi accertamenti e certificazioni”.

Il Meeting Latina SporTogether Per Promuovere L’inclusione Tra I Giovani
Il Meeting Latina SporTogether per promuovere l’inclusione tra i giovani
Anche quest'anno la settima edizione del Meeting Latina SporTogether organizzato dalla ASD Alma Sport ha…

Il Meeting Latina SporTogether per promuovere l’inclusione tra i giovani

Anche quest’anno la settima edizione del Meeting Latina SporTogether organizzato dalla ASD Alma Sport ha conseguito un’enorme successo. La manifestazione, che mira a promuovere una corretta inclusione tra giovani con disabilità intellettiva e relazionale ed atleti e volontari normodotati ha visto la partecipazione Delle giocatrici del us latina calcio femminile e degli studenti dell’Istituto GB grassi quali volontari che insieme alle atlete ed atleti della diaphorà, della nuova era, dell’Alma sport hanno dato vita ad un intenso ed emozionante pomeriggio di gioia, divertimento e di vera passione sportiva. Tutti i partecipanti hanno condiviso un toccante momento nel ricordare proprio all’interno della circostanza più gratificante per tutti i giocatori, ossia le premiazioni, un minuto di raccoglimento dedicato a tre amici che ci hanno lasciato prematuramente: Eugenio Mucci, Lyes Kassou, Gianluca Panigutti. Il successo dell’evento è stato contraddistinto dal coinvolgimento attivo di alcuni genitori che sono stati “allenatori per un giorno” impegnandosi a sostenere ed a guidare con i propri consigli ed il proprio entusiasmo i giocatori del torneo.

Grazie ragazzi ci rivediamo il prossimo anno.

Latina Sportogether 2017 2 200×187
Latina-Sportogether-2017-2-200×187
US-FEMMINILE-LATINA-CALCIO-200×187
Latina Sportogether 2017 2 200×187 US FEMMINILE LATINA CALCIO 200×187

Il Meeting Libertas Latina SporTogether 2017: inclusione, pari opportunità e divertimento

Nonostante il  mondo del calcio–spettacolo ci offra un’immagine fatta di stipendi milionari ed estenuanti ed effimeri dibattiti radiofonici o sui giornali su presunti torti arbitrali, su contrasti od incomprensioni tra giocatori ed allenatori o presidenti e sulle cosiddette “bombe” del calciomercato senza fine, ebbene, fortunatamente, ci sono ancora occasioni in cui il calcio è ancora uno sport ed, ancora meglio, riesce ad essere vissuto come un giuoco, ossia un’occasione per condividere passione e divertimento, superando qualsiasi esasperazioni agonistiche.

Una di queste è stata certamente l’edizione 2017 del Meeting Libertas Latina SporTogether, svoltosi domenica 21 maggio, presso il Centro Sportivo Polifunzionale “G. Morgagni” a Borgo Grappa (Fraz. di Latina), all’interno della più ampia Festa dello Sport, in cui questo torneo di calcio a 5 è riuscito a coniugare passione sportiva, competenza tecnica, rispetto reciproco e solidarietà.

Quest’anno, infatti, rinnovando e proseguendo con emozionata gratitudine la sinergica e proficua collaborazione, che ha dato origine a tale manifestazione grazie alla caparbia volontà ed al sostegno assicurato nel corso degli anni  dall’indimenticabile e compianto Presidente Rino Molina, gli organizzatori dell’A.S.D. Alma Sport ed i dirigenti del C.P.S. Libertas di Latina hanno deciso di promuovere in questa circostanza un divertente ed intenso torneo di calcio a 5 integrato, cioè con squadre composto da giocatrici dell’U.S. Latina Calcio Femminile e da atleti/e con disabilità intellettiva e relazionale delle Associazioni Sportive Diaphorà, Nuova Era ed Alma Sport.

Il Presidente del C.P.S. Libertas, Prof. Alfonso Masullo sul meeting:

“ogni anno il Meeting Latina SporTogether intende rappresentare non solo un consolidato e prestigioso appuntamento sportivo pontino per alcune categorie di atleti/e, troppo spesso posti ai margini delle esperienze sportive più tradizionali, bensì desidera narrare esperienze di vita e porre in evidenza come attraverso lo sport sia possibile far riconoscere tali occasioni come spazi di naturale crescita democratica e consolidare modelli educativi e comportamentali, in grado di favorire l’armonico sviluppo psico-motorio di ogni persona e di concorrere a costruire una società più equa e solidale”.

Il Meeting, iniziato con una tradizionale sfilata dei partecipanti con i vessilli dell’Italia e della Libertas e con il Canto degli Italiani eseguito con emozione da tutti i presenti, è stato coordinato dalla Responsabile Tecnica per il Calcio dell’A.s.d. Alma Sport, Claudia Silvi, che ha composto 4 squadre, selezionando i giocatori tra le diverse società sportive partecipanti, in modo tale che i team fossero costituiti in maniera equilibrata da giocatrici del Latina Calcio e da atleti/e con disabilità intellettiva, che hanno dovuto acquisire immediata confidenza tra loro, non avendo quasi mai giocato prima insieme.

Inoltre, altra novità educativa e, se ci è permesso l’ardire, pedagogica lè stata quella della figura di “allenatore per un giorno”, in cui un genitore per ciascun sodalizio partecipante ha “indossato” la maglia di trainer per guidare e gestire le strategie di gioco ed i cambi di giocatori durante le partite. Il Presidente Masullo ci racconta:

“con tale iniziativa si è inteso offrire ad alcuni genitori, che affrontano spesso molteplici sacrifici per assicurare ai propri figli l’opportunità di praticare le passioni sportive più diverse, di vivere in maniera particolare tale evento, comprendendo in qualche modo la responsabilità e l’importanza educativa prima che tecnica del ruolo dell’allenatore, cercando così di far comprendere come il tecnico possa essere considerato a pieno un collaboratore educativo essenziale per favorire insieme a loro la corretta crescita psico-motoria e concorrere ad una equilibrata e piena affermazione della personalità dei propri figli”.

Quindi le quattro squadre guidate da mamma Stefania e dai papà Giacomo, Elio e Lello si sono affrontate in questo torneo dando vita a partite molto vivaci ed intense, sotto il vigile controllo “dell’arbitro per un giorno” Marino Polidori, Direttore Sportivo dell’A.s.d. Alma Sport, coadiuvato quale guardialinea dalla “mascotte” del Meeting Giovanni Masullo. Anche quest’anno, come è ormai tradizione dell’attività sportiva integrata, si è potuto apprezzare lo sforzo dei giocatori e delle giocatrici in campo, che si sono reciprocamente aiutati per poter far esprimere al meglio le abilità tecniche di ciascuno di loro, finalizzate per permettere agli atleti e atlete con disabilità intellettiva e relazionale di trovarsi nelle condizioni migliori per tirare in porta e cercare di segnare più goal degli avversari. Nei vari incontri, infatti, si è potuto osservare leali contrasti di gioco, cross, dribbling, colpi di tacco ed anche qualche “cucchiaio”, in modo tale che i componenti dei vari team hanno dimostrato di essersi relazionati tra loro con estrema naturalezza e, cosa a nostro parere importante, si è superato anche qualche pregiudizio sul calcio femminile, dato che le giocatrici del Latina Calcio hanno evidenziato le proprie ottime capacità atletiche e le rispettive personalità umane e solidali, miste in un’armonica ed elegante femminilità.

Tutto ciò ha arricchito notevolmente l’impegno sul campo delle squadre sostenuto dal vivace tifo dei familiari e degli spettatori presenti, che ha più volte sottolineato con fragorosi applausi ed entusiasmo alcune giocate molto interessanti ed, ovviamente, i tiri in porta, sia che entrassero nella rete sia che colpissero il palo o uscissero di poco a i lati della porta.

Al termine di ben quasi tre ore di gioco, il Meeting Latina SporTogether si è concluso con una ricca premiazione di tutti i partecipanti, che per gratificare l’impegno profuso hanno ricevuto dalle mani del Presidente del C.P.S. Libertas di Latina, Alfonso Masullo, medaglie d’oro, d’argento e bronzo, secondo la classifica appositamente stilata in base ai risultati conseguiti, insieme ad alcuni gadget offerti dalle giocatrici del Latina Calcio e da alcuni sponsor organizzativi.

I sorrisi, gli sguardi, la freschezza e la naturalezza delle giocatrici e dei giocatori hanno fatto quasi dimenticare le oggettive differenti capacità psico-motorie, perché anche quest’anno, quindi, il Meeting Latina SporTogether 2017 ha offerto a tutti, giocatori, giocatrici, “allenatori per un giorno”, genitori, familiari e spettatori il piacere di trascorrere una gioiosa giornata di sport “giuocando insieme a calcetto”, come è definito dalla F.I.G.C., cosa spesso dimenticata o svilita da dirigenti, tecnici, atleti di maggior livello e da troppi tifosi esagitati.

Complimenti per aver “giuocato” insieme a noi, grazie per le emozioni regalate ed arrivederci all’edizione 2018.

 

18839117 10154375874291114 3462365368969196795 N
18839117 10154375874291114 3462365368969196795 N 18767710 10154375874706114 456861464055028131 N 18835522 10154375875286114 2066240003421031726 N 18839148 10154375875021114 3359380436454769866 N

Under 14 HC Roma e HF Libertas San Saba tra i partecipanti al Torneo Bee Happy di Riva del Garda (Trento)

Finita praticamente la stagione delle squadre senior, volge al termine anche l’attività giovanile dell’hockey prato. Rimangono ancora alcuni incontri del Trofeo CONI e la partecipazione con le due Under14 dell’Hockey Club Roma e della Hockey Femminile Libertas San Saba al Torneo Internazionale Bee Happy di Riva del Garda.
Il gruppo di 23 persone , tra atleti/e ed accompagnatori partirà venerdì 2 giugno coordinato dai Dirigenti Alessandro Zanetti e Catia Giacomelli ed i tecnici Camilla Geusa e Simone Ficile .
Al Torneo quest’anno parteciperanno 48 squadre presenti provenienti da mezza Europa: Spagna, Svizzera, Germania, Austria, Cechia, Croazia e Italia. Si giocherà su due impianti in sintetico immersi in una splendida cornice naturale , con tornei dall’under 10,12 e 14 M e F.
Sul campo principale, su cui si giocheranno tutte le partite delle nostre under 14 e tutte le finali, è appena stato installato un nuovissimo manto sintetico che verrà quindi inaugurato proprio dalla manifestazione di Pentecoste.
Nella categoria under 14 femminile oltre le nostre dell’HF Libertas San Saba ci saranno altre 6 squadre , con le campionesse in carica dell’HC Riva , le spagnole del C.D.Terrassa , le austriache dell’HC Wien, il Savona , il Cernusco e il Cus Padova.
Tra gli under 14 maschile la squadra di Riva, gli austriaci dell’HC Wien, i cechi dell’Hostivar , i tedeschi di Jena, i croati del Tresnjevka, il Savona ed i nostri giallorossi dell’HC Roma .
Si inizierà venerdì 2 pomeriggio e termine nella tarda mattinata di domenica 4 giugno.

Notizie sul Torneo su
https://www.facebook.com/Bee-Happy-International-Hockey-To…/

Nelle foto: alcuni scatti dello scorso anno a Riva del Garda.

A Roma La Manifestazione “Sport, Natura E Cultura” Del Progetto SportAperto Nel Parco Intitolato Alla Pace
A Roma la manifestazione “Sport, Natura e Cultura” del progetto SportAperto nel Parco intitolato alla Pace
Il progetto SportAperto parte anche nei parchi della capitale, con la manifestazione “Sport, Natura e…

A Roma la manifestazione “Sport, Natura e Cultura” del progetto SportAperto nel Parco intitolato alla Pace

Il progetto SportAperto parte anche nei parchi della capitale, con la manifestazione “Sport, Natura e Cultura” organizzata dal Centro Regionale Sportivo Libertas Lazio, in collaborazione con l’ASD Indian Yoga Academy del Maestro Francesco Barberi, all’interno del Parco Collina della Pace a Roma.

Un evento che ha restituito ai cittadini uno spazio importante, non solo da un punto di vista naturalistico, ma anche simbolico. Il Parco è infatti l’unica area verde di una zona periferica di Roma, la borgata Finocchio, che ha vissuto momenti difficili e che ha rappresentato spesso un ambiente complesso per i suoi stessi abitanti. I cittadini hanno infatti fortemente voluto questo parco e hanno dovuto lottare per ottenerlo.

Questo spazio era infatti di proprietà di un componente della banda della Magliana, posto sotto sequestro dalla magistratura e rimasto abbandonato per anni, fino alla riconquista da parte dei cittadini che ogni giorno continuano a pretendere che il parco venga curato e protetto dall’amministrazione comunale.  Il parco sarebbe in totale abbandono se non fosse per l’Associazione Collina della Pace e per il suo presidente, Luigi Di Bernardo, che giornalmente lo presidiano e settimanalmente ne organizzano la pulizia.

Riuscire a creare un momento di sport e condivisione in questo luogo, restituendo alle persone il piacere del proprio quartiere è stato per noi emozionante. L’obiettivo era quello di far conoscere fuori dai confini di quartiere questo parco intitolato alla pace, sensibilizzando anche i nostri associati sull’importanza di difendere quest’area dal degrado e dal vandalismo attraverso lo sport.

Alla manifestazione hanno preso parte 70 bambini, non solo delle nostre Asd, ma anche tutti quei bambini che si trovavano all’interno del parco e si sono avvicinati con curiosità e voglia di partecipare all’attività sportiva.

In punti del parco, lo sport ha trasformato l’atmosfera coinvolgendo tutti in un percorso ludico motorio in cui scoprire la cultura e la passione sportiva.

Alcuni bimbi sono stati convolti anche all’interno della biblioteca per avvicinarsi alla lettura di libri dedicati allo sport e alla natura per ragionare insieme su come attività fisica, ambiente e cultura possano insieme rispondere ai bisogni della società.

Tutti i bambini hanno espresso con un pensiero o con una foto quale fosse per loro il rapporto tra Sport e Natura.

Nel corso della manifestazione, tutti i ragazzi presenti, dai più piccoli ai più grandi, hanno intrattenuto i presenti nello spazio dove era stato allestito il tatami con una dimostrazione di JU JITSU, guidati dal Maestro Barberi, presenza storica della Libertas.

Nella manifestazione sono stati coinvolti tutti i genitori che hanno dato il loro supporto nella fase di preparazione della manifestazione e negli allestimenti.

A tutti i presenti è stato consegnata, dal Presidente del Centro Regionale Libertas del Lazio, Vincenzo Corso, una medaglia di partecipazione in ricordo della giornata.

La Libertas San Saba Under 21 Raggiunge Un Ottimo Secondo Posto Nella Final Four Dell’Euroma Stadium All’Eur
La Libertas San Saba Under 21 raggiunge un ottimo secondo posto nella Final Four dell’Euroma Stadium all’Eur
Tre giornate di buon hockey all’Euroma Stadium di Roma Eur con le quattro squadre under…

La Libertas San Saba Under 21 raggiunge un ottimo secondo posto nella Final Four dell’Euroma Stadium all’Eur

Tre giornate di buon hockey all’Euroma Stadium di Roma Eur con le quattro squadre under 21 che avevano guadagnato l’accesso alla finale . Partite tirate e punteggi di misura , ma il campo ha dato ragione al Cus Pisa , che ha così bissato il titolo senior rendendo felice il suo “patron “ Riccardo Vanni . Le ragazze di Giorgi hanno vinto con le rossoblu romane per 1 a 0 con un corto della Puglisi che ha deciso l’incontro . Non sono bastati i due successi con Ferrini ( 1 a 0) ed Argentia ( 3 a 2 ) alle ragazze romane di Pato Mongiano per bissare lo scudetto dello scorso anno ma sono stati sufficienti per arrivare ad un onorevole secondo posto . A seguire Ferrini ed Argentia, capaci comunque di buone prestazioni , che hanno reso la Final Four quanto mai combattuta. Buona l’organizzazione a detta degli addetti ai lavori e soddisfatto , nonostante il mancato successo , il Presidente della Libertas San Saba Pierpaolo Sarnari : “ Le ragazze hanno fatto il loro dovere con grande impegno e siamo arrivati veramente ad un passo dal titolo . La sconfitta di misura con il Cus Pisa è stata decisiva ma le toscane, in effetti , hanno dimostrato di essere la squadra più completa nei reparti. Siamo molto felici dei complimenti ricevuti per l’organizzazione dell’evento dalle squadre , gli arbitri e anche dai Consiglieri federali presenti, dal Presidente del CR Lazio e dal Presidente Federale che ieri ci ha mandato un cordialissimo e gradito messaggio. Era la prima manifestazione di livello che si organizza all’Euroma Stadium ed abbiamo cercato di fare il massimo possibile . Lo staff societario si è prodigato con la solita professionalità e passione e siamo veramente soddisfatti di questo risultato organizzativo.”
Questi i risultati e la classifica della Final Four :
Libertas S. Saba – Ferrini 1-0; Cus Pisa – Argentia 2-1; Libertas San Saba – Cus Pisa 0-1; Ferrini – Argentia 2-1 ; Cus Pisa- Ferrini 1-1; Libertas San Saba – Argentia 3-2
Classifica : Cus Pisa 7, Libertas San Saba 6 , Ferrini 4, Argentia 0.

18342458 10154322985051114 9010388898012882651 N
18342458 10154322985051114 9010388898012882651 N 18342721 10154322984016114 1327592164283022759 N 18358949 10154322985961114 4870650305194475957 O 18403018 10154322985491114 3430251719084743873 N 18403644 10154322986486114 6141811490556830300 N

Da venerdì 12 maggio presso l’Euroma Stadium la Finale Nazionale Under21 femminile di Hockey Prato

Con l’organizzazione della HF Libertas San Saba si terrà da venerdi 12 maggio a Roma nell’impianto dell’Euroma Stadium di Via Avignone la Finale Under 21 femminile che assegnerà il secondo scudetto femminile della stagione dopo quello vinto domenica scorsa dal Cus Pisa davanti all’Amsicora e l’HCU Catania . Quattro squadre si contenderanno il tricolore in una tre giorni che si preannuncia tirata con squadre piene di giocatrici che giocano nelle rispettive prime squadre . Si inizierà venerdì alle 16.00 con Libertas San Saba – Ferrini per andare avanti con Argentia- Cus Pisa alle 18.00 . Girone all’italiana che continuerà sabato e domenica quando alle 13.30 ci sarà la premiazione con la presenza del Consigliere Livoli e del Presidente Regionale Corsi in rappresentanza della FIH e di altre autorità sportive e istituzionali per festeggiare il “piccolo “ scudetto in chiave femminile . Qualche “rumors” ha avvelenato la vigilia per la notizia , poi smentita, del ritiro della nazionale under 21 femminile dalla Divisione A dell’Europeo di categoria ed anche per la presenza nelle liste di almeno due delle quattro squadre di atlete che sembrerebbero non in regola con la norma federale dell’esclusività della prestazione sportiva sancita dalle circolari federali . Speriamo che anche questa notizia venga smentita dai fatti e non crei altri veleni nei campionati dopo la vicenda HCU Catania che ha turbato non poco il campionato di A1 sempre al femminile . Staff federale per la manifestazione formato dal DT Pietro Acri, dal Giudice Roberto Catucci e dal designatore Antonio Tolomei . Quattro gli arbitri : Alessia Bavaro, Andrea Cesetti, Giampiero Fazzi e Matteo Langone .
Stanco ma soddisfatto il Presidente dell’HF Libertas San Saba “ La società ha risposto bene e ci sono tante persone del nostro gruppo a lavorare per far la buona riuscita dell’evento . Con la collaborazione della FIH e del Comitato Regionale Lazio con cui si è trovata una ottima sinergia stiamo eliminando tutte le criticità che si sono presentate e speriamo possa essere una edizione che le ragazze e le società possano poi ricordare con simpatia. Ringraziamo anche il nostro sponsor Sisal Matchpoint che ci sta accompagnando in questo campionato ed anche l’Ente di Promozione Libertas che da sempre ci è vicino e che anche in questa occasione ha voluto, con il suo Presidente Nazionale Luigi Musacchia , aiutarci anche inserendo un Premio Fair Play Libertas”

Ecco gli staff delle squadre ;

CUS PISA
ELENCO GIOCATRICI:
BENVENUTI ESTER, PEREYRA CAROLINA,BETTI ALESSIA, CASCIANI MATILDE, FALCITELLI IRENE, CIUCCI CLAUDIA, MATTEUCCI SARA, ROVINI COSTANZO FEDERICA, MENCONI OTTAVIA, LEONILDI CAROLINA, CORTESE GIORGIA, CONTIERO ELENA,BIGONGIARI GRETA, CELESTINO GRETA
All. Giorgi Nicola Dir. Chirico Diego

HF LIBERTAS SAN SABA
ELENCO GIOCATRICI:
Montresor Anna, Bussoletti M.Victoria , Wiecek Amanda, Barricelli Camilla, Sarnari Ilaria, Sponta Maria, Paolacci Giulia, Coppe Lavinia, Volpe Anja, Ricca Maria Carlotta, Bono Arianna, Bono Giorgia, Volpe Alecsandra, Sponta Marta, Bodo Laura
All. Pato Mongiano; Dir. Maria Marta Panizo

POLISPORTIVA FERRINI CAGLIARI
ELENCO GIOCATRICI:
Arru Manuela, Flamini Lorena , Floris Chiara, Frau Elisa, Massessi Janette, Melis Greca , Mucelli Sara, Palmas Beatrice , Pani Anna, Pani Margherita , Piras Carolina, Piras Giorgia, Serra Maria Aurora , Usai Vanessa
All. Marieta Alacid Dir. Piera Cabella

HC ARGENTIA GORGONZOLA
ELENCO GIOCATRICI:
Brizzi Alice, Remus Serena, Amato Chiara, Carosso Candela Pilar, Puglisi Sofia, Carosso Agustina, Brizzi Maddalena , Mihalache Iuliana Beatris, Vitellaro Sara, Guindo Bustos Florencia,
Sansone Alessandra, Ponce Dilia, Repetto Lara, Gatti Elena
All. Luca Fabrizio

Nella foto : le foto delle 4 squadre, il calendario e la locandina del Torneo

A Latina Scendono In Campo Gli Atleti Per I Campionati Provinciali Di Badminton Targati Libertas
A Latina scendono in campo gli atleti per i Campionati Provinciali di Badminton targati Libertas
Lunedì 23 aprile 2017 si sono svolte preso la palestra della Scuola Corradini di Latina…

A Latina scendono in campo gli atleti per i Campionati Provinciali di Badminton targati Libertas

Lunedì 23 aprile 2017 si sono svolte preso la palestra della Scuola Corradini di Latina le fasi provinciali di Badminton targato Libertas, valevoli per le qualificazioni alle fasi regionali e ai campionati nazionali Libertas.

La manifestazione, organizzata dall’Asd Alma Sport Libertas di Latina, ha ospitato circa 20 partecipanti provenienti da tutta la provincia. Prove di Singolare, Doppio e Doppio Misto si sono susseguite in una giornata all’insegna dello sport e del divertimento. L’evento è stato curato tecnicamente da Marino Polidori, Responsabile Tecnico Provinciale di Badminton Libertas. Presenti anche il prof. Alfonso Masullo, delegato della Federazione Italiana di Badminton, e Gabriele Gentile, Consigliere provinciale Libertas.

Dal punto di vista sportivo si è nuovamente messa in luce Giulia Russo, neo campionessa provinciale che, grazie ad una gran bella prestazione, si è aggiudicata la prova singolare Femminile per la categoria Under 15. Argento invece per Elisa Dentice, seguita da Silvia Tenan in terza posizione.

La categoria Under 11 ha incoronato vincitore del singolare Giovanni Masullo, seguito da Simone Tenan e Martina Dentici. Per la categoria Under 17 invece si è imposto Alexsandru Dinculeana, mentre l’oro Under 19 è andato a John Ekram.

Da sottolineare il podio speciale per le atlete diversamente abili Roberta Materazzo, prima classificata, e Daniela Buonpadre, seconda.

Le Arti Marziali Vanno In Scena A Fiuggi Per Il Trofeo Provinciale Di Karate Dedicato Ai Giovanissimi
Le arti marziali vanno in scena a Fiuggi per il Trofeo Provinciale di Karate dedicato ai giovanissimi
Una domenica all'insegna della Libertas e delle arti marziali. Mattinata a Fiuggi per il Trofeo…

Le arti marziali vanno in scena a Fiuggi per il Trofeo Provinciale di Karate dedicato ai giovanissimi

Una domenica all’insegna della Libertas e delle arti marziali.
Mattinata a Fiuggi per il Trofeo Provinciale di Karate dedicato ai giovanissimi ed organizzato dal Centro provinciale di Frosinone insieme all’asd Dynamic Gym di Claudio Pantano che si è preso la briga di riattivare il “pallone” degli impianti di Fiuggi da qualche tempo un po’ in degrado.

Speriamo che il buon esempio di Pantano e della Libertas aiuti Fiuggi a rimettere in sesto una delle aree più belle ed attrezzate della regione. Un po’ di foto della Premiazione insieme al Presidente Provinciale Francesco Fascetti ed il veterano della Libertas Frosinone Antonio Fascetti.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie di Google Analytics per monitorare le visite e per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o se clicchi su "Accetto" permetti il loro utilizzo.

Chiudi